Chur B - VPC Allievi B: 5-3

Seconda partita in due giorni e grande prova dei ragazzi contro il Coira che dà addio ai sogni di gloria, campionato vinto dal Sargans senza giocare.


VPC
: Menghini, Cagnoni, Bleiker, Quadrio, Pola, Zala, Lucini, Fioletti, Mattaboni, Braun,  Bottoni 
A disposizione:  Fanconi – Tuena – Pianta

 

Con il rientro di tutti i ragazzi la squadra cambia fisionomia e può dare filo da torcere a tutti come ha dimostrato in questo match regalando a tratti spettacolo, condito anche dal buon esordio da titolare per il classe 2007, Bleiker.

Alla prima veloce ripartenza al 10’ Bottoni si invola verso il portiere, delizioso tocco e rete del vantaggio, non domi i ragazzi spingono forte creando altri grattacapi alla difesa ospite.

Inaspettata al 20’ la rete del pareggio, dormita al limite, palla persa e Cagnoni stende l’avversario, sacrosanto caldio di rigore che viene trasformato nonostante il tocco in tuffo di Menghini.

Grande merito di non scomporsi, al 30’  si trova di nuovo il vantaggio  con Capitan Pola che da 70 metri sigla una rete da antologia, due minuti dopo percussione a destra di Lucini, palla centrale e inserimento puntuale di Braun che porta il punteggio sul 3-1.

Gara che si accende, scontri fisici a tuttocampo e nessuno tira indietro la gamba, ammonito un avversario e Coira che termina in 10 il primo tempo, si va al riposo con il rassicurante doppio vantaggio.

Nella ripresa, stesso canovaccio, squadra attenta, nei primi 15’ fioccano le occasioni per chiudere la contesa, prima Fanconi si fa ipnotizzare dal portiere dopo aver rubato furbescamente palla al limite,  Lucini e Bottoni spingono sulle fasce non dando tregua ai rispettivi avversari, Fioletti innesca varie volte la ripartenza non capitalizzata a dovere, Fanconi non trova la porta da buona posizione. In difesa giganteggiano Pola e Quadrio, lasciando le briciole agli attaccanti avversari. Finalmente al 63’  Braun  dal limite segna il poker dopo ribattuta su percussione del solito Lucini, 4-1 e palla al centro.

Pian piano, arriva inevitabile, il calo fisico dovuto alla partita del giorno prima, il Coira prende coraggio e al 70’ trova su punizione la seconda rete, sussulto che galvanizza gli ospiti, partita ancora più dura e a tratti cattiva, altro giallo nelle file degli ospiti e di nuovo in 10.

Poco dopo, azione a metà campo, filtrante per Fanconi a tu per tu con il portiere, in disperata scivolata il difensore lo atterra e giusto penalty assegnato, si incarica Mattaboni, apre troppo l’angolo e palla fuori a fil di palo, sfumata l’occasione per chiudere la contesa.

La legge del calcio non perdona, gol sbagliato, gol subito, ci facciamo trovare sguarniti a sinistra, si inseriscono due avversari, tiro dal limite, Menghini tocca ma la sfera rotola in rete, 4-3 e ultimi minuti si trasformano in  una battaglia su tutti i palloni, i ragazzi non si tirano indietro ma non si rischia più nulla e finalmente arriva la rete liberatoria di Fanconi che da sotto misura insacca il pallone del 5-3 con cui si conclude la sfida che ha divertito il buon numero di pubblico presenti ai Casai.

 

 

 

Facebook stream