Assemblea ordinaria VPC 2015

Marco Crameri è il nuovo presidente della Valposchiavo Calcio.

Si è svolta in quel di Brusio, venerdì 17 luglio l’assemblea ordinaria VPC 2015. Numerose le trattande da discutere, relative ad una stagione difficile, ma ricca di emozioni, colpi di scena e cambiamenti… Dopo il consueto discorso d’apertura da parte del presidente, la nomina degli scrutinatori e la lettura del protocollo dell’assemblea VPC 2014 i vari allenatori hanno riassunto brevemente la stagione delle rispettive squadre.

Gli allievi F, i più piccini, hanno disputato diversi tornei nella vicina Valtellina e sul manto erboso dei Casai. Gli allenatori sono soddisfatti dei propri ragazzi, perché oltre ai buoni risultati raggiunti il gruppo si è divertito molto. Anche per gli allievi E nessuna competizione ufficiale, ma diversi tornei nelle vicinanze e tanto divertimento.

Gli allievi D invece dopo aver conquistato la promozione nel girone autunnale si sono confermati su buoni livelli concludendo all’ottavo posto nella categoria superiore.

Ottima stagione anche per gli allievi C che pur avendo in rosa alcuni giocatori più giovani per questione di numeri, hanno centrato la promozione all’andata e concluso al terzo posto nel girone primaverile. Risultati questi che sono motivo d’orgoglio per gli allenatori e lasciano ben sperare per il futuro della VPC.

Futuro incerto invece quello della VPC Donna, che dalla prossima stagione non sarà più iscritta al campionato. Dopo 6 anni ricchi di successi e soddisfazioni, tra i quali ad esempio l’ascesa in 2a divisione, la compagine femminile infatti si trova a fare i conti con la mancanza di giocatrici. Anche nell’ultima stagione, ci spiega il mister, la squadra ha faticato ad arrivare a 11 giocatrici e questo ha in parte condizionato l’andamento della stagione. Nonostante ciò nulla da rimproverare alle ragazze, che non hanno mai mollato e hanno concluso il campionato di terza divisione ben al di sopra della zona retrocessione. Da notare che la squadra continuerà comunque ad allenarsi, anche se non parteciperà alle competizioni ufficiali.

La VPC 2 dal canto suo ha svolto un ruolo molto importante nel corso della stagione scorsa. Come sottolinea l’allenatore infatti, oltre ad aver concluso con un onorevolissimo quinto posto, con i dovuti alti e bassi vista la rosa giovanissima, la seconda squadra ha permesso ai ragazzi di crescere calcisticamente e umanamente. Ragazzi che nel corso del campionato, sono stati spesso chiamati dalla prima squadra a dare una mano e soprattutto nel finale di stagione hanno contribuito agli eccellenti risultati della VPC 1.

VPC 1 che secondo le parole di Mister Togni e in base a quanto dimostrato sul campo ha saputo ribaltare i pronostici con orgoglio e determinazione. Dopo un buon avvio di stagione infatti, inaspettatamente alcune pedine importanti hanno lasciato la squadra. Asticella che venne dunque abbassata notevolmente e solo in pochi credevano nei nostri ragazzi. Il gruppo però si dimostra molto compatto e dopo alcuni giovani innesti direttamente dalla seconda squadra, la squadra comincia a macinare gioco e dimostra che con testa, cuore e gambe si può puntare in alto. La salvezza matematica giunge solo ad una giornata dal termine, ma nonostante questo i dieci punti di distacco dalla zona retrocessione e il numero di punti conquistati (1 in meno dell’andata) sono lo specchio di una squadra disposta a soffrire, compatta e vincente anche senza alcuni degli elementi che all’andata avevano fatto la differenza. L’esempio più lampante del grande carattere di questa squadra è sicuramente la meritata quanto inattesa vittoria della Coppa Grigioni, una partita che sulla carta sembrava già decisa, ma che i nostri hanno saputo conquistare giocando una partita semplicemente perfetta! Una vittoria storica per i gialloneri che mai erano riusciti nell’impresa. Una vittoria che è la classica ciliegina sulla torta per il presidente uscente Giancarlo Cathieni, un giusto riconoscimento per l’impegno e la passione che lo hanno contraddistinto alla guida della società.

Terminata la relazione da parte degli allenatori, è stato presentato il rapporto del cassiere e dei revisori, per poi passare ai cambiamenti e agli addii in seno al comitato VPC. Numerose infatti sono le nomine: la carica di attuario viene assunta da Cristiano Sala, quella di cassiere da Nadia Cristiano, quella di responsabile della Scuola Calcio da Davide Vassella e quella di vice-presidente da Michele Menghini. Riconfermati sono il direttore sportivo Sandro Cirolo ed il responsabile infrastrutture Claudio Lanfranchi. La carica di presidente viene invece assegnata all’unanimità a Marco Crameri, già da anni attivo all’interno della società. Oltre al comitato vengono resi noti pure i nomi degli allenatori che guideranno le compagini giallonere nella prossima stagione: per gli Allievi F Michele Menghini con gli assistenti Fabio Pola e Davide Migliacci, per gli allievi E Mario Robustelli con gli assistenti Roberto Menghini e Jessica Gambelli, per gli allievi D Paolo Menini e Fabrizio Scarì, per gli allievi C Giancarlo Cathieni, per gli allievi B Adolfo Tuena coadiuvato da Paolo Paganini. Gli allenamenti della VPC Donna verranno seguiti da Fernando Pereira, mentre gli allenatori della seconda squadra saranno Gianluigi Bongio (responsabile), Tarcisio Menghini e Paolo Cortesi (assistenti). Al timone della VPC 1 ritroviamo Renato Cirolo, che già aveva guidato la prima squadra nella storica ascesa in seconda divisione, assistito da Daniele Misani, Michele Pedroli e Andrea Delle Coste in veste di allenatore dei portieri. La preparatrice atletica, responsabile per l’intero gruppo VPC è invece Manuela Pensini. Verso la fine dell’assemblea si procede infine con i ringraziamenti.

Da queste righe, a nome di tutta la famiglia VPC, giungano i più sentiti ringraziamenti al presidente Gianchi, che in dieci anni di mandato ha dato corpo ed anima per la società, permettendo alla VPC di crescere molto e lasciando il campo da vincente, consapevole di aver dato tutto per i colori gialloneri! In bocca al lupo al suo successore Marco Crameri, come pure a tutti gli altri membri di comitato e gli allenatori, che saranno chiamati ad affrontare nuove sfide nell’arco della prossima stagione.

Un doveroso ringraziamento inoltre a tutti quelli che erano presenti all’assemblea, alle autorità del Comune di Brusio che con la loro presenza hanno ribadito il sostegno verso la società, alle autorità del Comune di Poschiavo, impossibilitate a partecipare, ma che comunque ci hanno sempre sostenuto. Un grazie pure ad Erio Bolandrini leggenda del calcio valligiano e gestore dell’Osteria del Centro, dove ha avuto luogo l’assemblea ordinaria. Non da ultimi naturalmente è necessario ringraziare di vero cuore anche tutti gli sponsor, i sostenitori e coloro che in un modo o nell’altro anche dietro le quinte contribuiscono ogni giorno a rendere possibile l’esistenza di questa società, di questa grande famiglia, che tra alti e bassi ha saputo regalare gioia e soddisfazione ai propri membri, nella speranza di regalarne ancora per molti anni…

Per la VPC,
Moreno Cortesi

Facebook stream